Fandom

Dragonball AF Wiki

Dbaf next generation episodio 1

1 143pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments10 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Sono passati parecchi anni dall’ultimo Torneo Tenkaichi, Goku jr e Vegeta jr hanno messo su famiglia, i loro figli sono metà saiyan e metà umani… ma la nostra storia, a dire il vero, si svolge ancora più in là nel tempo…. Era una bella mattina di primavera a Satan City. Da un piccolo appartamento nel cuore della città uscivano due giovani ragazzi: erano i figli di Goku e Vegeta jr. Kait, il più giovane, aveva 16 anni; i capelli lisci di media lunghezza erano neri come gli occhi, dolci e buffi allo stesso tempo.

L ‘altro, invece, si chiamava Li: 17 anni e un simpatico taglio di capelli che si intonava con gli occhi seri ed intelligenti. I due amici abitavano ormai da un anno in città: tutte le mattine, prima di entrare in classe, i due si sottoponevano ad un breve allenamento in compagnia di un altro personaggio molto importante. Si trattava di Tatsu, un giovane namecciano stabilitosi ormai da più di un anno sulla Terra: l’alieno attendeva i due amici seduto nel prato dietro la scuola.

” Scusaci per il ritardo Tatsu, ma ci siamo addormentati!!” disse sorridendo l’ingenuo Kait.

“Ti sei addormentato, cretino, non incolpare anche me come al solito!” lo rimbeccò Li.

 “ Ah-ehm… bene! Iniziamo l’allenamento?”

 “ … Sarà meglio! “ esclamò Tatsu.

“Allora quando è che la piantate di allenarvi!? “. La voce proveniva da una ragazza dalla chioma mossa e dagli occhi rossi come un sole al tramonto: la giovane si chiamava Ran, ed era l’amica sedicenne dei  duesaiyan mestizi.

“ Sbrigatevi a finire il vostro stupido allenamento, tra poco iniziano le lezioni!!”

 “ Agli ordini signorina Ran!”

“  Fà meno lo spiritoso, Kait, e tu Tatsu vedi di non saltare la lezione per andare a leggere quel Shake… qualcosa, i tuoi voti peggiorano! “

“ Si chiama Shakespeare, ignorante, e poi salto solo alcune lezioni che non mi vanno a genio, non faccio nulla di male!”

“Incredibile un namecciano con la passione per la letteratura, sei davvero particolare… “ intervenne Li.

“ Tappati quella boccaccia, bada ai fatti tuoi! “ ringhiò Tatsu.

“ Il solito caratterino,eh? Comunque sia, sbrigatevi.“ Detto questo Ran si diresse in classe lasciando finalmente allenare i tre amici. Ma, all’improvviso, si sentì l’urlo di una ragazza.          

“ Temo di sapere a chi appartiene quella voce… “ sussurrò Li. In men che non si dica, il giovane saiyanaccorse al suono della voce disperata che apparteneva ad una loro amica di nome Lain: la diciassettenne tendeva a cacciarsi sovente nei guai a causa del suo inseparabile computer portatile. Questa volta sembrò che, per dare una lezione ad alcuni ragazzi dell’ultimo anno colpevoli di aver infastidito una ragazza del primo, Lain avesse fatto dei fotomontaggi un po’ troppo spiritosi per essere accettati dai giovani delinquenti.

 “ Questa volta hai esagerato Lain, adesso te la facciamo pagare!!”

 “ Ora ti distruggiamo quel dannato computer, così forse la pianti di fare scherzi così stupidi!! “ esclamarono in coro i tre.

” Starete scherzando spero, non vi permetterò mai di mettere le vostre sporche zampe sul mio computer, mi serve per la scuola oltre che per punire dei mascalzoni come voi!!” urlò Lain.

” Taci, stupida ragazzina!!”, così dicendo il ragazzo infuriato stava per tirare un pugno alla povera Lain…… ma si ritrovò catapultato dall’altra parte della scuola per mano del giovane Li! Voltandosi per affrontare gli altri due restò di sasso vedendo che dei ragazzi non c’era più traccia.

” Ce ne hai messo di tempo! Potevo finire molto male, non mi hai sentito urlare, stupido scimmione che nonsei altro!?”

” Senti,  ti ho salvata per l’ennesima volta, potresti anche ringraziarmi!” ribattè Li.

” Sì, sì certo, grazie tante, ehi  le lezioni incominciano tra due minuti, andiamo!”

“ Cosa… oh no, non siamo riusciti ad allenarci, è tutta colpa tua!!”

” Che coosa? Come osi darmi la colpa, io stavo combattendo per il trionfo della giustizia e tu mi insulti ancora!!”

” Ma quale giustizia, l’unica cosa che stavi facendo è metterti nei guai, e rompere le scatole a me!!”

” Stupido!!!”

Nell’aria si sentì il rumore fragoroso di uno schiaffo coi fiocchi… una scena quotidiana per i due amici.Nonostante le litigate sembrava che la loro amicizia si trasformasse in un qualcosa di più profondo. Lain si allontanò da sola, i suoi lunghi capelli biondi oscillavano al vento, e i suoi occhi viola erano furenti  per le parole offensive di Li. 

All’improvviso una voce gli rivolse il saluto : “Ciao Lain, hai litigato ancora con Li?”

Nel voltarsi,  Lain scorse gli occhi verdi di Yuki, un altro loro caro amico. Anche Yuki era un alieno, per l’esattezza un Elgo: si trattava di una popolazione venuta  a vivere sulla Terra più di 50 anni fa. L’ aspetto era simile ad un essere umano: l’unica differenza era data dalle orecchie a punta che lo facevano somigliare ad un elfo dei boschi.

” Sì, ci ho litigato di nuovo, quello scemo non capisce mai i miei sentimenti! Piuttosto tu non dovresti essere con gli altri ragazzi del tuo corso in gita alla città dell’ Ovest?” domandò Lain.

” No, ci sono andati quelli del secondo anno, noi  diciannovenni dovremmo aspettare la prossima settimana.”

” Deve essere bello frequentare già il primo anno di specializzazione che si effettua dopo i tre anni di scuola superiore, eh?”

” Sì, la cosa più bella è che ti permettono di scegliere il corso in cui vorresti specializzarti, così dopo questi due anni si può iniziare a lavorare, l’attestato che ti consegnano ti permette di essere assunto!” replicò il biondo Yuki.

DING DONG! La campanella della scuola avvertì gli studenti di recarsi nelle aule, così, dopo aver salutatoYuki, Lain si diresse finalmente in classe. La giornata proseguì normalmente; all’uscita della scuola Kait e Li decisero di recarsi da Geri, un maestro di arti marziali molto amico del padre di Kait e titolare della palestra Il DRAGO BLU. I due ragazzi entrarono come di consueto dal retro, per non disturbare gli allenamenti dei nuovi iscritti, poi rimasero ad osservare in silenzio le doti dell’insegnante,  finché non si conclusero gli esercizi. Geri si accorse dei due e li invito’ ad accomodarsi con la sua solita allegria.

“Venite ragazzi, vi offro qualcosa da bere, cavolo è una vita che non ci vediamo!!” Così dicendo il giovane dalla capigliatura spettinata di colore verde scuro, e i grandi occhi neri, offri’ due aranciate fresche, notando infine gli sguardi dei due ragazzi stranamente seri.

“Che vi prende? Credevo foste felice di rivedermi…  ah , ma forse voi…” Improvvisamente Geri si ricordo’dell’anniversario della morte dei loro padri, avvenuta dieci anni prima.

Goku e Vegeta jr perirono  in un combattimento per la salvezza del mondo, morti comunque invano, perché il loro temibile nemico riuscì a salvarsi. Costui,  dopo aver riportato notevoli ferite decise di ritirarsi, giurando però vendetta contro la Terra. All’epoca Geri aveva 16 anni, ed ebbe l’onore di affrontare assieme al suo maestro Goku jr la terribile minaccia rappresentata da STARKEISER, lo stesso alieno che poi fuggì.                                                                                                                                  

 

I due amici attendevano Geri, impegnato a cambiarsi d’abito. Successivamente i tre si diressero al cimitero ove riposavano  i loro padri, le cui tombe si erigevano su una piccola collina fuori Satan City, da cui si scorgeva in lontananza il mare. Dopo aver pregato in loro memoria, ciascuno  rientro’  a casa, inconsapevole che il futuro aveva in serbo una minaccia…. L’indomani sarebbe arrivato qualcuno che avrebbe scosso di nuovo le loro vite.

full08:11

DBAF The Next Generation Ep.1 An Old enemy

full

Inoltre su Fandom

Wiki a caso